Comitato scientifico

Comitato

Comitato Scientifico dell’Università Islamica d’Italia

Dott. Giampiero Khaled Paladini (ITA)
Presidente UnIslamItalia

Avv. Claudia Brandamura (ITA)
Vice presidente UnIslamItalia

Prof.ssa Ouafae Benlhabib (MAR)
Docente di Agraria e Veterinaria presso l’Istituto Hassan II di Rabat;

Dott. Nicola abdulRahmann Bragazzi (ITA)
Master italo-russo(Università di Genova e Università Statale di Mosca in Nanobiotecnologie(27 aprile 2012),
dottorato italo-tedesco in Biofisica e Biotecnologie nel 2014(Università di Genova e Università di Marburg),
perfezionato in Management sanitario nel 2014 (Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma),
perfezionando in Bioetica(Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma), specializzando in Igiene e
Medicina preventiva, 3 anno, Università di Genova, docente di Biofisica presso il master italo-russo
in Nanobiotecnologie(Università di Genova e Università Statale di Mosca).
Alfiere della Repubblica Italiana.
Menbro e affiliato di: ACS(American Chemical Society) SIBPA(Società Italiana di Biofisica Pura e Applicata),
SILS(Società Italiana di Luce di Sincrotrone) SITI(Società Italiana di Igiene e Medicina Preventiva),
Global Journal of Health Science, Journal of Nephrological Research, Health Psychology Research,
Journal of Psychology and Psychotherapy;

Prof. Franco Cardini (ITA)
Storico e saggista italiano, specializzato nello studio del Medioevo.
Docente in varie Università e Istituti di Studi Umanistici e Storici.
Il campo di studi principale del prof. Cardini è quello della storia delle Crociate,
affrontato con studi su scritti cristiani e arabo-islamici;

Prof.ssa Malika Eddakhch (MAR)
Professoressa presso la scuola di specializzazione della Università Muhammad Agdal, ENES di Rabat;

Dott. Giuseppe Ferro (ITA)
Agronomo Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Lecce.
Il 16 marzo 1979 è stato assunto daIl’A.PR.OL.(Associazione tra Produttori Olivicoli della Provincia di Lecce)
diventandone successivamente Direttore il IO maggio 1983;

Prof. Muhammad Al-Gebaly (egy)
Docente presso il Dipartimento di Scienze di Interpretazione del Corano, Università Al-Azhar, Cairo,
docente presso il Centro culturale islamico a Tanta e Kafr al-Sheikh;

Arch. Dionino Giangrande (ITA)
Architetto Ordine degli Architetti di Lecce. Esperto in pianificazione territoriale con particolare
riguardo alle aree industriali e ai distretti turistici. Consulente pubblico Enti Locali;

Prof. Silvio Muhammad Mudassir Gualini (ITA)
Laurea in Elettronica. Politecnico di Torino, Italia.
Dottorato in Metrologia e Scienza della Misura, Politecnico di Torino, Italia, master in Business
Administration,SdA della Università della Bocconi Milano Italia, capo Dipartimento HITEC Engineering
University, Taxila, Pakistan, docente dipartimento di fisica applicata tecnologia laser alla Federal
Urdu University. Islamabad, Pakistan, docente di Tecnologia Laser Dipartimento di Scienza dei Materiali,
GIK InstituteDocente dipartimento di scienze applicate tecnologia laser, GIKI Institues. Topi, Pakistan,
varie pubblicazioni internazionali e ideatore di brevetti su pannelli fotovoltaici, motore laser, laser medicale;

Prof. Abdel Fattah Hassan (egy)
Docente della lingua araba parlata e classica agli stranieri dei Comboniani di Zamalek, Il Cairo,
docente della lingua araba classica agli studenti del secondo anno dell’ Istituto “PISAI” a Roma per un
anno accademico, deputato da dicembre 2005 fino a dicembre 2010 nel parlamento egiziano, Imam vicario del
Centro Culturale Islamico di Roma, docente del Dipartimento di Italianistica alla Facoltà di Lettere,
Università di Misurata, Libia;

Prof. Nejmeddine Khalfallah (TUN)
Ricercatore e docente di giuristica e linguistica all’università di Lorraine (Francia), docente presso
l’Università di Lorena, Dipartimento arabo, Facoltà di Lingue e Civiltà;

Dott. Ahamd Alazhari Manzoor (PAK)
Giurista, professore, ricercatore e pubblicista nel settore della giurisprudenza islamica. Laureato tra l’altro ad alAzhar e Oxford. Insegna in varie università tra cui IIUI ad Islamabad, HITEC di Taxila, EMI di il Cairo. Ha molte pubblicazioni sulla shari’ah dal 2001 ad oggi in vari paesi musulmani e partecipe attivo di molte conferenze sempre nel campo della legge islamica in molti paesi tra cui PAK, UAE, EGY, GB, MAL, OM, SYR e KSA;

Shaykh Rosario abdulRahman Pasquini (ITA)
Editore e decano degli Italiani Convertiti all’Islam;

Prof. Luigi Perrone (ITA)
Professore Associato – settore disciplinare SPS10, insegna Sociologia delle migrazioni(corso base)
e Sociologia delle migrazioni delle culture(specialistica). Dirige il centro studi interdipartimentale
International Centre of Interdisciplinary Studies on Migrations (I.C.I.S.MI.);

Prof. Abdel-Baset Taher (EGY)
Professore, capo del dipartimento di farmacologia, e vice decano, dell’istruzione superiore,
Facoltà di Medicina, Università di Scienza e Tecnologia, Sana’a, Yemen, docenze di Farmacologia,
Facoltà di Medicina, Al-Azhar, professore e capo del dipartimento di Farmacologia, e nella Facoltà
di Medicina, Omar Al-Mokhtar Università, Darna, Libyia, direttore del settore Farmacia, Facoltà di
Scienze della Salute, Università Tabuk, Arabia Saudita;

Prof Dario abdasSabur Tomasello (ITA)
Docente di Letteratura italiana contemporanea e Drammaturgia presso il Dipartimento di Scienze Cognitive, della Formazione e degli Studi Culturali dell’Università di Messina, dove coordina il DAMS;

Prof. Muhammad Idris Tayyib (MAR)
Laureato in Legge e Lettere presso Università di Qarawiyyin di Fez, è stato professore di Arabo, Educazione,
materie Islamiche, ispettore di materie Islamiche al Ministero dell’Educazione di Rabat, pensatore e
ricercatore Islamico specializzato in antichi manoscritti;

Prof. Gianpiero Ahmad Vincenzo (ITA)
Nel 1999 docente presso la cattedra di Diritto ecclesiastico della Facoltà di Giurisprudenza
dell’Università di Napoli Federico II, occupandosi di Diritto islamico e di Sociologia delle Religioni.
Dal 2010 Docente dell’Accademia di Belle Arti di Catania, inaugurando la prima cattedra di Discipline
sociologiche aperta nelle Accademie di Belle Arti italiane.